La Brescia-Napoli approda nel 2020 alla sua Quinta Edizione: in un anno difficile per tutti riesce a non fermarsi, si riassesta e rimodula per garantire un viaggio sicuro ai suoi centauri anche nei delicati mesi post lockdown. Per l’occasione, l’evento dedica i colori del suo scudetto al tricolore italiano.

Anche se a gennaio le iscrizioni hanno superato i 50 partecipanti, e nonostante i rallentamenti necessari, il gruppo della 5^Edizione conta 29 coraggiosi divisi in 8 squadre; al seguito, 10 membri dello staff.
Ancora una volta, il percorso corre sulla sponda tirrenica dello Stivale, passando per Lombardia, Liguria, Toscana, Lazio e Campania.
Restano invariate le città in programma per l’arrivo a fine tappa – Sarzana, Buonconvento, Nettuno e, ovviamente, Napolii Comuni che ci hanno conosciuti lo scorso anno e i precedenti (nel caso di Nettuno, è ormai il terzo anno) hanno dato grande aiuto e supporto nella logistica aggrovigliata di questa annata particolare.
Tuttavia, per garantire unicità e novità anche a chi ha corso nel 2019, tutti punti intermedi sono rinnovati e le strade scorrono tra meravigliosi borghi, scorci di un passato che da sempre ci affascina, e panoramiche mozzafiato.

La manifestazione si conferma quindi dedicata al suo slogan, “Tra arte, natura e paesaggi”.
La gara è contraddistinta da un road-book che indica punti passaggio (alcuni opzionali, altri obbligatori: ogni squadra disegna il suo viaggio) di particolare attrattiva, svelati solo il giorno della partenza. A fine giornata, fotografie strategiche e scontrini della pausa pranzo saranno gli strumenti di verifica per confermare il transito.

“Giro in pista e Fuori di pista” è il titolo che anticipa la partenza: in associazione con CBD (Centro Bresciano Down) la serata inaugurale regala una passeggiata per le vie del centro a 10 ragazzi del Centro, rigorosamente in sella a 10 mezzi d’antan guidati da 10 piloti iscritti alla gara: un momento emozionante per loro e per noi, difficile dire chi si sia divertito di più.
Intrattengono l’evento di presentazione pre-partenza il bistrot 21Grammi con uno stand gastronomico e il gruppo musicale FuoriPista.


PROGRAMMA

Programma
  • Serata inaugurale: Mercoledì 23 Settembre 2020
    “GIRO IN PISTA e FUORI DI PISTA”
    presso lo showroom vintage 39Vantini Oldstyle | in via Rodolfo Vantini, 39, a Brescia | dalle h 17:00
    _
    – Esposizione di moto e auto d’epoca, oltre ai mezzi in gara;
    – Stand gastronomico curato dal bistrot 21Grammi;
    – Spettacolo musicale della band Fuori Pista, in apertura e in chiusura per intrattenere la serata;
    – Presentazione della gara e sfilata delle squadre iscritte, come da tradizione a cura della giornalista Paola Rivetta;
    – Tradizionale giro panoramico del centro città su due ruote (aperto a tutti i centauri) accompagnati dai motociclisti della Polizia Locale.

  • Viaggio: da Giovedì 24 Settembre | partenza da Brescia | a Domenica 27 Settembre 2020 | arrivo a Napoli

  • Motociclette ammesse: costruite entro l’anno 1978 (compreso)
  • Mezzo d’epoca a supporto: costruito entro l’anno 1968 (compreso)

  • Squadre: 4 motociclisti per ogni squadra | ogni squadra comprende almeno una motocicletta non superiore a 175 CC

  • Premi: alle prime 3 squadre classificate che alla fine della gara avranno totalizzato più punti | Trofeo Rider | Coppa Beretta

ITINERARIO

Programma

Come da regolamento e tradizione il percorso è libero: vengono indicati i punti di partenza e di arrivo da raggiungere in fasce orarie prestabilite, e alcuni punti intermedi di controllo durante la giornata tra i quali scegliere a proprio piacere.

1^ GiornataBresciaSarzana | circa 228 km

PARTENZA: 39Vantini Oldstyle, via Vantini 39, Brescia

P.to fotografico 1 Piazza Garibaldi, Casalmaggiore
1618; il lastricato marmoreo che disegna la piazza, chiamato ‘Il Listone’, è il cuore della città;

P.to fotografico 2Battistero di Parma, Piazza Duomo, Parma
1196|1270; splendida architettura gotica opera di Benedetto Antelami;

P.to fotografico 3
Castello di Torrechiara, Torrechiara
 – si dice che, nelle notti di plenilunio, il fantasma di Pier Maria II De Rossi si aggiri alla ricerca della amata Bianca per i corridoi del maniero quattrocentesco, ripetendo senza sosta “Nunc et semper” …

Punto di transito
IL SELVATICO – focacceria e museo moto d’epoca – in via Fravizzola a Fosdinovo
iconico, storico, indimenticabile.

 

ARRIVOPiazza Matteotti, Sarzana
PERNOTTAMENTO: Santa Caterina Park Hotel ***
CENA: Ristorante del Re


2^ GiornataSarzana – Buonconvento | circa 225 km

PARTENZA: Santa Caterina Park Hotel, Sarzana

P.to fotografico 1Piazza dei Miracoli, Porta Nuova, Pisa
piazza così battezzata da D’Annunzio nel 1910 che, nel suo “Forse che sì, forse che no”, scrisse: «l’Ardea roteò nel ciel di Cristo, sul prato dei Miracoli»

P.to fotografico 2Cattedrale San Miniato, San Miniato
secondo la leggenda, San Miniato fu decapitato dall’Imperatore Decio nel 250 d.C. e, andandosene con la testa sotto braccio, raggiunse questo luogo;

P.to fotografico 3
– borgo di Certaldo, via Castello
 – al centro della Val d’Elsa, è noto per essere stato luogo di nascita e morte di Giovanni Boccaccio;

Punto di transito LA CERCHIA – enoteca e gastronomia – a Monteriggioni
 – “Monteriggioni di torri si corona” ha un diametro di soli 172 metri.

 

ARRIVO: Piazza Gramsci, Buonconvento
PERNOTTAMENTO: Hotel Ghibellino
CENA: Ristorante Roma


3^ GiornataBuonconventoNettuno  circa 270 km

PARTENZA: Piazza Gramsci, Buonconvento

P.to fotografico 1Spiaggia di Cavajano, Lago di Bolsena, Capodimonte
il Lago di Bolsena è il lago vulcanico più grande d’Europa;

Punto di transito BAR DEL MOLO, Anguillara Sabazia
un’antica patrizia romana, Rutilia Polla, possedeva  una villa sulle sponde del lago e allevava pesce; la sua villa, a forma di angolo, era detta ‘Angularia’;

P.to fotografico 2
 – Fontana dell’Acqua Paola, Roma
è il fontanone di “Roma Capoccia” di Venditti e compare, tra i tanti film, ne “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino;

P.to fotografico 3
Belvedere Castel Gandolfo, Castel Gandolfo
arroccato su un’area di origine vulcanica, è la residenza estiva dei Papi.

 

ARRIVO: Piazzale delle Sirene, Nettuno
PERNOTTAMENTO: Astura Palace Hotel ****
CENA: Ristorante Il Veliero


4^ GiornataNettunoNapoli | Caserta  | circa 229 km

P.to fotografico 1 Torre Paola, Lungomare di Sabaudia
in un sistema di sei torri, difende il promontorio del Circeo dal 1563;

P.to fotografico 2
strada panoramica, Terracina
la leggenda racconta che Terracina sia stata fondata da un gruppo di Spartani che, fuggiti su queste cose, costruirono un villaggio;

Punto di transito
PASTICCERIA FIORELLI, Sperlonga
uno dei borghi più belli d’Italia, presenta tracce di attività umana provenienti dal Paleolitico Superiore;

P.to fotografico 3
Chiesa di San Francesco d’Assisi, Gaeta
nel 1222, Francesco d’Assisi predicò nella città di Gaeta; da allora, la chiesa ebbe bisogno di 587 anni per essere ultimata.

ARRIVO programmato: Fontana del Sebeto, Napoli
ARRIVO effettivo: Reggia di Caserta, Caserta
* causa pericolosa allerta meteo, per prudenza l’Organizzazione ha scelto di non mettere a rischio le squadre.
PERNOTTAMENTOStarhotels Terminus ****
CENARistorante Leon D’Oro


SQUADRE

Programma

OPENJOBMETIS

Roberta Alghisi
BSA VB33 500cc del 1954

Claudio Gaglione
BSA A7 500cc del 1952

Paolo Pasqualato
Mival 6 Giorni 125cc del 1966

Cesare Ronchini
Morini Corsaro 3M 150cc del 1964

Età motoristica: 244 anni

I MATC’ DE LE URE

Giuseppe Alessandrini
AJS 18 S 500cc del 1950

Gianpietro Belluzzo
Guzzi Lodola 235cc del 1959

Diego Frassine
MV Agusta TR 123,6cc del 1954

Franco Zanardelli
Guzzi Airone Sport 250cc del 1953

Età motoristica: 264 anni

I SOGNATORI

Mario Berni
Vespa Sprint 150cc del 1972

Alberto Crescini
MM Sport CTS 350cc del 1951

Franco Mantelli
Guzzi California 850cc del 1977

Lanfranco Tomasini
BMW R51/3 Six Day 500cc del 1953

Età motoristica: 227 anni

GIVI – HEVIK

Gino Guido
BMW R26 250cc del 1956

Luigi Levorato
Guzzi Idroconvert 949cc del 1978

Miriam Orlandi
Sunbeam S8 500cc del 1954

Fabrizio Ventura
Piaggio Primavera ET3 121cc del 1978

Età motoristica: 214 anni


PAUL PICOT

Giuseppe Ardesi
Horex Regina 350cc del 1952

Lorenza Galli
Guzzi Airone Sport 250cc del 1955

Marco Andreoli Lozzia
Mival 125cc del 1954

Luigi Vecchi
BMW R69S 350cc del 1967

Età motoristica: 251 anni

39VANTINI

Laura Bonardi
Royal Enfield MoDD 250cc del 1940

Luciano Favalli
Guzzi Stornello 160cc del 1971

Denise Massenti
Guzzi Airone Sport 250cc del 1951

Paolo Pezzotti
Lambretta LD 125cc del 1960

Età motoristica: 258 anni

ANONIMA GARAGE

Stefano Bignetti
Honda CB 350 Four 350cc del 1973

Clarissa Caserta
Vespa VNB1 123,7cc del 1960

Giovanni De Gasperini
Aermacchi Ala Verde 250cc del 1964

Alberto Pasquini
Gilera 5V Special 123,08cc del 1970

Età motoristica: 213 anni

IL SOLISTA MIVAL-BERETTA

Mario Gaburri
Lambretta DL 150cc del 1971

con AUTO D’EPOCA al seguito
Fiat 1100 del 1956

Alla guida:
Marina Boniotti
Stefania Boniotti

Età motoristica: 113 anni

_


Furgone Assistenza | PUNTOLEGNO

Marino Parola
e Mirko Rondelli

Furgone Assistenza | EUROWAGEN

Giorgio Anni
e Imerio Pelizzari

Furgone Logistica | 39VANTINI

Elisa Auguadra, Rossella Gaburri
e Paolo Anni

Blogger e Reporter

Patrizio Ferraglio
e Daniela Bresciani

PREMI

Programma

Sono premiate le prime tre squadre classificate e assegnati due premi speciali:

Premio speciale: Coppa Beretta
Premio speciale: Trofeo Rider


1° POSTO: squadra Openjobmetis +6300 pt
2° POSTO: squadra 39Vantini Oldstyle +6175 pt
3° POSTO: squadra Paul Picot +5475 pt

Coppa Beretta: alla partecipante più giovane iscritta quest’anno
Clarissa Caserta della squadra Anonima Garage

Trofeo Rider: al partecipante che ha viaggiato per 5 anni con la Brescia-Napoli
Gino Guido –


1° P R E M I O
4 Orologi Gentleman 40mm

Paul Picot
· personalizzati 5a Brescia-Napoli ·

2° P R E M I O
4 Giacche Garage Evo
GIVI – Hevik
· pelle + protezioni ·

3° P R E M I O
4 Occhiali da motociclista
Ariete
· professionali ·

TROFEO RIDER
Scultura di ottone
Sanzogni Incisore
· stampo e fusione ·

PARTNER e SPONSOR 5a EDIZIONE